COSA FACCIAMO

Ci proponiamo di prevenire il trauma o le sue conseguenze negative sul benessere di adulti, adolescenti e bambini. Sappiamo che il trauma in molti casi non viene riconosciuto oppure è sottovalutato e le sue tracce restano sottosoglia. Però sappiamo anche che esso  sta spesso alla base di sofferenza e malessere e che se non viene curato può portare a conseguenze anche preoccupanti, compromettendo il benessere. Per questo desideriamo offrire un supporto a tutti coloro che si trovano esposti a condizioni potenzialmente traumatiche o anche a chi occasionalmente incorre in eventi critici.

  • Lo sportello di ascolto ed orientamento è uno spazio in cui un professionista vi aiuterà ad individuare di cosa avete bisogno e vi saprà indirizzare su dove trovare quello che vi occorre. Basta telefonare al 350 0830156 o scrivere alla e-mail dell'Associazione e chiedere un appuntamento.
  • I laboratori sono attività di durata variabile che utilizzano una metodologia attiva e di esplorazione per affrontare temi specifici, legati alle diverse esperienze traumatiche che le persone possono vivere.
  • Le serate si svolgono di solito il mercoledì o il giovedì, tra le 18.30 e le 20 ed offrono informazioni su varie tematiche legate alla prevenzione e alla cura del trauma.
  • Si tratta di incontri in cui i genitori, ma non solo, conversano di temi importanti e delicati da affrontare con i propri figli. Aiutati da un professionista cercano insieme "le parole per dirlo"
  • Si tratta di corsi specifici rivolti ad operatori che a vario titolo possono entrare in contatto con le persone traumatizzate e le loro famiglie (psicologi, pedagogisti, infermieri, medici, insegnanti, educatori..) e che desiderano avere una formazione tecnica e professionale adeguata ad accogliere e trattare le persone traumatizzate.
  • Sono gruppi omogenei di persone che stanno vivendo una situazione difficile (genitori adottivi, familiari di persone malate, coppie infertili, ecc.) e che possono trarre giovamento dal ritrovarsi insieme ad altri nella stessa situazione. Il gruppo è uno strumento potente di cura, che attraverso la condivisione e lo scambio permette alle persone di affrontare anche le situazioni più difficili, accrescendone la resilienza.